Origine e scopi sociali
La Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna Ŕ nata il 15 luglio 1991, a seguito della fusione tra la Banca del Monte di Bologna e Ravenna e la Cassa di Risparmio di Modena. La Fondazione persegue le finalitÓ di solidarietÓ sociale che diedero origine al Monte di PietÓ di Bologna ed al Monte di PietÓ di Ravenna.
La Fondazione contribuisce alla salvaguardia ed allo sviluppo del patrimonio artistico e culturale, ed al sostegno della ricerca scientifica attraverso la definizione di propri programmi e progetti di intervento da realizzare direttamente o con la collaborazione di altri soggetti pubblici o privati:

  • sotto l'aspetto artistico culturale: restauro del santuario B.V. di S. Luca e del Voltone del Baraccano a Bologna, della Porta Nuova a Ravenna e co-fondazione del Parco Archeologico di Classe-Ravennantica

  • sotto l'aspetto scientifico: acquisto di strumentazioni mediche di diagnosi e cura a favore delle Asl del territorio di Bologna e  di Ravenna

  • sotto l'aspetto sociale: finanziamento di progetti a favore degli anziani, dei disabili e delle loro famiglie. Tra questi progetti, anche il finanziamento del Progetto "Sport per tutti" del CSI di Ravenna, teso a favorire la pratica sportiva tra le persone disabili, gli anziani e le famiglie in disagio socio-economico.